Condividi
 
Viaggi natura › Africa › Tanzania  
Tanzania - Tour del nord: la fauna africana apre il suo santuario - IDV 51
 
Scarica programma e costi del viaggio  
› Staff
› Scheda difficoltà: Mostra [+]› Scheda difficoltà: Nascondi [-]
› Diari di viaggio in Tanzania (6): Mostra [+]› Diari di viaggio in Tanzania (6): Nascondi[-]
Scheda difficoltà

DOVE SI DORME
I pernottamenti nei parchi nazionali saranno in lodge o campo tendato (struttura fissa con servizi privati), mentre nella altre località saranno principalmente in piccoli alberghi a gestione locale.

DOVE E COSA SI MANGIA
In Tanzania non troveremo un grande varietà di piatti. I pasti verranno consumati in “ristorantini” locali. Sulla costa sarà possibile gustare dell’ottimo pesce.

COME SI FANNO GLI SPOSTAMENTI INTERNI
Gli spostamenti saranno a bordo di vetture fuoristrada 4X4.
Le strade in Tanzania sono dissestate e polverose e molti tratti non sono asfaltati.
I percorsi in alcuni casi sono piuttosto lunghi.

PROBLEMI LEGATI AL CLIMA (STAGIONALE) E ALL’AMBIENTE NATURALE
Tutti i viaggi verranno effettuati nella stagione secca, con giornate sempre soleggiate e molto calde. Per i viaggi estivi si consiglia di mettere in valigia un maglione/pile e una giacca a vento per la permanenza nelle aree interne del paese e nella zona dell’altopiano
settentrionale.

GIUDIZI GENERALI
Il viaggio è una immersione completa nella vera realtà tanzaniana. Tutti possono affrontare questo tipo di viaggio, purché muniti di un pizzico di spirito di adattamento e tanta voglia di aprirsi ad una realtà completamente differente dalla nostra vita di tutti i giorni.

Tanzania: il fascino del viaggio di turismo responsabile

"Pianura sconfinata", "montagna sacra", basterebbero già da soli questi nomi, che le etnie locali usano per riferirsi ad alcuni dei tesori più suggestivi della Tanzania, a dirci che in questo paese è la natura a farla da padrone.
Per due settimane il nostro viaggio di turismo responsabile in Tanzania ci permetterà di tuffarci letteralmente nella natura selvaggia di questa terra, percorrendo pianure vastissime e scoprendo una varietà faunistica immensa, che è di fatto la più ricca di tutto il pianeta.
E' dal Lago Natron, nella maestosa Great Rift Valley vicino al confine kenyota, che inizieremo l'esplorazione del paese, ed il primo incontro con la natura sarà da subito emozionante. L'acqua bassa e salata del lago che proviene dalle colate  di sodio e potassio del vulcano ancora attivo Ol Doinyo Legai ha un suggestivo colore rosso profondo dovuto alle microscopiche alghe che lo abitano. Da questo incredibile spettacolo cromatico passeremo alle sorgenti di acqua calda per fare un bagno nelle cascate del Ngara Sero Gorge e, accompagnati dai Masai stessi, visiteremo alcuni boma, i loro villaggi,  per conoscerne più da vicino le tradizioni.
Proseguiremo il nostro ecoturismo nel nord della Tanzania entrando nel Parco Nazionale del Serengeti: la "pianura infinita" - questo significa "Serengeti" in lingua masai - è crocevia della più sensazionale transumanza di animali selvaggi della Terra e proprio per questo è considerata un vero santuario della fauna. Nell'arco delle due giornate di safari fotografico percorreremo la savana alla ricerca di leoni, ghepardi, giraffe, gnu ed ogni sorta di animale predatore.
Punteremo quindi verso l'Area Protetta del Ngorongoro, che con il suo cratere è una delle indiscusse meraviglie di tutto il continente africano. Milioni di anni fa Ngorongoro era un vulcano altissimo il cui cono, svuotatosi dopo una gigantesca eruzione, è precipitato su se stesso creando una voragine del diametro di oltre 15 km. Ma Ngorongoro è spettacolare anche per l'incredibile varietà di animali che lo popolano: proveremo l'emozione di essere entrati nell'Arca di Noè avvistando ovunque elefanti, bufali, leoni, zebre, rinoceronti, gazzelle, zebre ed antilopi, oltre alle migliaia di fenicotteri che sguazzano nelle acque poco profonde del Magadi, il lago salato in fondo al cratere.
Visita a Usambara Mountains, l'unica catena montuosa dell'Africa orientale ad essere ricoperta interamente da foreste tropicali (caratteristica tipica dell'Africa occidentale). Per questo rappresentano un habitat di grande interesse ecologico e biologico, ospitano diverse specie endemiche di uccelli, come il Gufo reale degli Usambara (Bubo vosseleri) o il Tordo pettirosso. Prima dell'ultima tappa a Dar Es Salaam non mancherà il tempo per  abbandonarsi ad un po’ di relax sulle  spiagge bianche di Pangani!

A fine viaggio, per chi lo desidera, possibilità di estensione su Zanzibar







Tappe

1° giorno – Partenza dall’Italia
2° giorno – ARUSHA KILIMANJARO
3° giorno – ARUSHA – LAGO NATRON
4° giorno – LAGO NATRON
5° giorno – LAGO NATRON-SERENGETI
6° giorno – SERENGETI
7° giorno –PARCO SERENGETI - PARCO NGORONGORO
8° giorno – PARCO NGORONGORO- ARUSHA
9° giorno – ARUSHA VISITE PROGETTI
10° giorno – ARUSHA- USAMBARA MOUNTAINS
11° giorno – USAMBARA MOUNTAINS
12° giorno – USAMBARA MOUNTAINS-PANGANI
13°-14° giorno – PANGANI
15° giorno – PANGANI-DAR ES SALAAM
16° giorno –  DAR ES SALAAM-ITALIA
17° giorno –  ITALIA

Estensione Zanzibar:
16° giorno – DAR ES SALAAM-ZANZIBAR
17° giorno – STONE TOWN - JAMBIANI
18°-19°-20° giorno- JAMBIANI
21° giorno - ZANZIBAR - ITALIA
22° giorno - ARRIVO IN ITALIA

I viaggiatori, gli accompagnatori, i nostri partner e le ong dei progetti visitati ci raccontano, con diari di viaggio, fotografie ed articoli la loro esperienza in Tanzania.

Fai un piccolo assaggio del viaggio!

Cosa rende speciale il viaggio

Conosceremo da vicino alcuni dei protagonisti e dei progetti della cooperazione internazionale e locale che sostiene lo sviluppo economico e sociale della Tanzania. Al di là dei crescenti introiti assicurati dal turismo, il paese è infatti a tutt'oggi una delle regioni più povere del mondo e sono ancora molte le aree che, lontane dai circuiti turistici di massa, risentono di vere situazioni di sottosviluppo. Ecco perché il turismo responsabile in Tanzania, rispettoso della cultura e delle esigenze delle varie comunità locali, può diventare uno strumento importante per lo sviluppo economico sostenibile anche di alcune di queste aree.
Ad Arusha,visita associazione Albino Peacemakers a sostegno di donne e bambini albini
A Nkoaranga village, pranzo a Nkoaranga e tour alla piantagione Fair Trade di caffè, lavorata da una cooperativa di famiglie del luogo. 
Scarica programma e costi del viaggio  
Clicca sulla data per effettuare una prenotazione non impegnativa.
› Dal 3-08-2017 al 20-08-2017
Costo: 3100+volo
Disponibilità: 12: 6 preiscritti

Visualizzazione ingrandita della mappa
richiedi informazioni
* Campi obbligatori
Leggi l'informativa privacy
Ho letto l'informativa e presto il consenso al trattamento dei dati nei termini in essa indicati
Iscrivimi alla newsletter
dal
al
Viaggi Solidali aderisce ed è socio di
Viaggi Solidali Società Cooperativa Sociale Onlus - P.zza della Repubblica, 14, 10152 TORINO - Tel.: 011-4379468 - P.IVA: 08998700010
presso Residenza Temoporanea Luoghi Comuni