Condividi
 
Africa › Marocco  
Marocco - Marocco Grand Tour - 16 giorni - IDV 32
 
Scarica programma e costi del viaggio  
› Staff
› Scheda difficoltà: Mostra [+]› Scheda difficoltà: Nascondi [-]
› Diari di viaggio in Marocco (5): Mostra [+]› Diari di viaggio in Marocco (5): Nascondi[-]
Scheda difficoltà

E' MOLTO CONSIGLIATA LA PARTECIPAZIONE ALLA GIORNATA DI PREPARAZIONE

1)DOVE SI DORME
Difficoltà: ++
Pernottamenti generalmente in camera doppia in alberghi puliti e confortevoli, occasionalmente con piscina. Sono previste 2 notti in tenda, in un'oasi e tra le dune (attrezzatura fornita in loco), e 2 notti non consecutive presso famiglie berbere. Per queste ultime è necessario un po' di spirito di adattamento (i letti sono costituiti dai tipici divani marocchini o da tappeti, non c'è di solito l'acqua corrente, le latrine sono spartane, "alla turca").

2)DOVE E COSA SI MANGIA
Difficoltà: +
In Marocco il vitto è ottimo, e in particolare quello familiare che avremo modo di gustare molte volte. Il piatto più comune è il tajine, a base di carne di pollo o montone con vari condimenti, seguito dal couscous, semola di grano duro cotta al vapore accompagnata anch'essa da carne lessa di montone o pollo, condita con verdure. Ci sono poi i kafta, spiedini di carne tritata e aromatizzata. Immancabile in tutte le occasioni il tè alla menta. A seconda del villaggio è possibile gustarlo anche allo zafferano, al cardamomo, all'assenzio o altre spezie.
In due o tre occasioni bisognerà mangiare pranzo "al sacco", altre volte sarà il gruppo a decidere. Le condizioni igieniche sono buone, ma è tassativo evitare frutta e verdura crude quando l'acqua è di pozzo, cioè sempre in questo viaggio. Il paese non è l'ideale per i vegetariani (avvertite l'agenzia se lo siete!) perché i pasti contengono sempre carne, tuttavia le verdure cotte accompagnano di solito il piatto principale e in loco si potrà provvedere affinché non manchino mai.

3)COME SI FANNO GLI SPOSTAMENTI INTERNI
Difficoltà: ++
Minibus nei primi giorni, fuoristrada 4X4 con autista per tutto il resto del viaggio. Una parte del percorso è su strade sterrate o piste, che in genere sono in buone condizioni. In totale si percorreranno 2000 Km, con 2 tappe di trasferimento che occuperanno un giorno intero ciascuna: la prima tra Fès e l'oasi dello Ziz per circa 450 Km, e la seconda nel deserto lungo l'Algeria per 270 Km. Il resto del viaggio ha una media di 90 Km /giorno.

4)PROBLEMI LEGATI AL CLIMA (STAGIONALE) E ALL'AMBIENTE NATURALE
Difficoltà: +
Il clima è mite in Marocco tranne che a Luglio e Agosto quando il calore è più intenso. Soprattutto nell'interno, però, il caldo è secco, quindi molto più facile da sopportare di quello afoso italiano. Nei villaggi berberi, che sono in montagna, di notte e al mattino può fare fresco: è dunque consigliabile portarsi un indumento pesante (felpa o pile).
Soprattutto nell'interno è importante che tutti i viaggiatori (uomini e donne) abbiano le gambe e le spalle coperte, evitando gli abiti molto attillati, per rispetto della cultura locale. Vestiti in questo modo si entra anche più facilmente in relazione con la popolazione locale.

5)GIUDIZI GENERALI
Difficoltà: +
Il viaggio è stato concepito per permettere la partecipazione di chiunque, a ogni età, purché possieda un pizzico di spirito di adattamento.

 

Marocco: il fascino del viaggio di turismo responsabile

Scopri la particolarià del tuo viaggio
› Turismo culturale

Turismo culturale

Un'affascinante esperienza di turismo responsabile in Marocco, la scoperta di un Paese dalla storia millenaria e dalla suggestione unica, fatta di intricate medine, di mausolei splendidi e di suq pieni di voci e profumi, ma anche di deserti  selvaggi e sconfinati, di oasi dall'incanto al limite del miraggio, di kasbah imponenti e di monti duri da valicare.
Un tour denso di tappe e di incontri, a partire dalla visita alle città imperiali: Meknes, incastonata tra colline e vigne, vi accoglierà sin dalla porta Bab al-Mansour con gli spettacolari mosaici e vi riserverà una "fresca" sorpresa nei granai sotterranei; Fes, il cuore simbolico del Marocco, è una delle più grandi città medievali tuttora abitate al mondo e il labirinto delle oltre 9000 strette viuzze della medina le dona un'atmosfera piena di mistero; e poi il meraviglioso caos di Marrakesh, su cui spiccano il vivacissimo suq e Djemaa-el-Fna, la grande piazza della città vecchia nonché regno incontrastato di un popolo variegato fatto di giocolieri, cantastorie, incantatori di serpenti, maghi ed acrobati. Seguendo la strada che costeggia l'Atlantico non mancherà la visita alla splendida "regina dei venti Alisei", Essaouira.
Affronterete l'emozione di incontrare, l'Erg Chebbi, il deserto di sabbia, a dorso di dromedario: il sole tramonta e le dune prendono tutti i colori dall'oro al rosso, mentre le tracce dell'uomo iniziano a dissolversi e pian piano rimangono solo  sabbia, ciuffi d'erba, il cielo che diventa blu. E cullati dal suono dei tamburi di un bivacco vicino, l'ultimo sguardo prima del sonno sarà proprio fisso al cielo, perché probabilmente non avrete mai visto una cascata di stelle come a Merzouga.
Costeggiando in 4X4 i confini dell'Algeria fino a Zagora, la storica porta d'ingresso al Marocco per le carovane che provenivano da Timboctou, cercherete gli  accampamenti dei nomadi, per poi puntare verso la celeberrima Valle del Draa, 100 km ininterrotti di oasi e kasbah, su cui spicca quella di Ait-Benhaddou, la più celebre del Marocco per via dei tanti set cinematografici qui allestiti, da quello di "Lawrence d'Arabia",  "Babel",  "Gladiator"...

Tappe

1° giorno: ITALIA - CASABLANCA - MEKNES
2° giorno: MEKNES - FES
3° giorno: FES
4° giorno: FES-TAZOUTA
5° giorno: TAZOUTA - GOLE DELLO ZIZ - ERRACHIDIA
6° giorno: LO ZIZ ED IL SAHARA - MERZOUGA
7° giorno: ERG CHEBBI (SAHARA) - MERZOUGA
8° giorno: MERZOUGA - ZAGORA
9° giorno: VALLE DEL DRAA - OUARZAZATE
10° giorno: AIT-BENHADDOU - TALIOUINE- VILLAGGI DELL'ANTI ATLANTE
11° giorno: TOUR DEI VILLAGGI DELL'ANTI ATLANTE
12° giorno: VILLAGGI DELL'ANTI ATLANTE - TAROUDANNT
13° giorno: TAROUDANNT - ALTO ATLANTE - ESSAOUIRA
14° giorno: ESSAOUIRA-MARRAKECH
15° giorno: MARRAKECH
16° giorno: MARRAKECH - ITALIA

6 maggio 2016 - PARTENZA SPECIALE: FESTIVAL delle ROSE -  10 giorni.
RICHIEDI  il PROGRAMMA: info@viaggisolidali.it
TAPPE
01° giorno: ITALIA – MARRAKECH - OUARZAZATE
02° giorno: OUARZAZATE - FESTIVAL DELLE ROSE - DADES
03° giorno: DADES - GOLE DEL TODRA - MERZOUGA
04° giorno: MERZOUGA
05° giorno: MERZOUGA - ZAGORA
06° giorno: ZAGORA –OUARZAZATE- VALLE DEL DRAA
07° giorno: OUARZAZATE -TALIOUINE- TAROUDANT
08° giorno: TAROUDANT-MARRAKECH
09° giorno: MARRAKECH
10° giorno: MARRAKECH - ITALIA

I viaggiatori, gli accompagnatori, i nostri partner e le ong dei progetti visitati ci raccontano, con diari di viaggio, fotografie ed articoli la loro esperienza in Marocco.

Fai un piccolo assaggio del viaggio!

 

Cosa rende speciale il viaggio

Un viaggio in Marocco di questo tipo significa però soprattutto l'incontro con la gente e la possibilità di sperimentare in presa diretta quanto sia vero e forte il messaggio dell'antico proverbio berbero che recita:
"Da lontano ho creduto che fosse una belva, avvicinandomi ho visto un uomo, parlandogli ho incontrato un fratello".
Tra superbi paesaggi posti completamente al di fuori delle rotte turistiche classiche, l'esperienza di turismo solidale sui monti dell'Anti Atlante, ospiti delle famiglie berbere, sarà il modo più autentico per viverlo.
Con l'aiuto del mediatore culturale legato alla ONG franco-marocchina Migration et Développement che per tutto il viaggio sarà un vero e proprio "ponte" tra voi e le comunità visitate, entrerete in contatto con gli Imazighen, il popolo degli uomini liberi come si definiscono, e potrete conoscerne a fondo la cultura, la vita, le usanze.
Le visite alle cooperative di agricoltori ed artigiani vi daranno l'opportunità di conoscere da vicino alcuni dei progetti più interessanti attuati per incentivare lo sviluppo dell'economia locale a partire dalle risorse di queste zone. Visiterete una cooperativa che produce l'olio d'argan, ingrediente così prezioso in cosmetica, che viene estratto da una pianta presente solo in questa piccola regione del pianeta, ed incontrerete alcuni produttori di zafferano: l' "oro rosso" dei berberi che cresce sull'altopiano di Souktana grazie al terreno, al clima ed all'abilità dei coltivatori è una varietà tra le più pregiate al mondo.
Sulla strada sarete ospiti dell'Association Tamount, che interviene con progetti a salvaguardia della cultura berbera e nell'ambito dell'alfabetizzazione femminile ed infantile.

Scarica programma e costi del viaggio  
Clicca sulla data per effettuare una prenotazione non impegnativa.
› Dal 5-08-2017 al 20-08-2017
Costo: 1580+volo
Disponibilità: 12
Partenze su richiesta
Invia la tua richiesta a
africa@viaggisolidali.it
precisando data, numero di persone e località di partenza.

Visualizzazione ingrandita della mappa
richiedi informazioni
* Campi obbligatori
Leggi l'informativa privacy
Ho letto l'informativa e presto il consenso al trattamento dei dati nei termini in essa indicati
Iscrivimi alla newsletter
dal
al
Viaggi Solidali aderisce ed è socio di
Viaggi Solidali Società Cooperativa Sociale Onlus - P.zza della Repubblica, 14, 10152 TORINO - Tel.: 011-4379468 - P.IVA: 08998700010
presso Residenza Temoporanea Luoghi Comuni